Notizie in pillole dalla Rete, eventi in Italia e dal Web. Sagre, rievocazioni storiche, feste e mercatini.
Suggerimenti per trascorrere il tempo libero in un modo diverso tra magia e storia



Ultimo aggiornamento: Giovedi 15 Marzo 2018



candles
CAPODANNO PISANO 2018 - 25 Marzo
Sabato 25 marzo, a mezzogiorno, la città entrerà nell'anno nuovo. Questo calendario rimase in vigore fino a quando il Gran Duca di Toscana ordinò che tutti si adeguassero all'inizio dell'anno con il primo di gennaio, ma vi è ancora qualche irriducibile che ne approfitta per celebrare ben due volte il nuovo anno!. I festeggiamenti iniziano il 24 marzo e proseguono fino al 28.

Castello di Montecchio Vesponi, Castiglion Fiorentino (Arezzo)  dal 4 marzo a 25 marzo 2018
Il castello che risale al IX secolo, oggi oggi è un museo e propone visite guidate ogni domeniche di marzo a questi orari: il 4 Marzo ore 15 e alle 16.30; l’11 Marzo alle ore 10.30 e 16.30; il 18 Marzo alle ore 15 e 16.30; il 25 Marzo alle ore 15 e 16.30. E' necessario prenotare per visitare l'antica dimora storica.

L'ULTIMO CARAVAGGIO. EREDI E NUOVI MAESTRI"
MILANO

La mostra vuole essere un omaggio a Michelangelo Merisi, l'artista dei dipinti oscuri e affascinanti, nato a Milano e che si trasferisce poi, verso la finire del Cinquecento, a Roma.


LUOGHI DA VISITARE

Bologna  - Villa Clara
Se passate per la città di Bologna potete andare a visitare Villa Clara che ha la fama sinistra di essere un luogo maledetto. Si tratta di una costruzione del cinquecento conosciuta anche come di Palazzo Malvasia. Si trova in Via Zanardi, a poca distanza dalla località Trebbo di Reno. La casa è circondata da un giardino incolto e le sue condizioni attuali non sono delle migliori, sembra proprio una casa stregata come indicato dalla più fedele tradizione horror. Si dice che in quelle antiche e fatiscenti stanze si aggiri il fantasma di una bambina che piange e chiede aiuto. È la piccola Clara che verso i primi anni del '900 fu murata viva dal padre spaventato dai suoi poteri da chiaroveggente. Molti affermano di aver sentito i suoi lamenti disperati anche in giardino.

Bologna  - Scuola elementare a San Lazzaro di Savena
Vicino a Bologna si trova una scuola elementare a San Lazzaro di Savena. La scuola è stata chiusa dopo la tragica morte di un alunno che fu spinto giù per le scale da un compagno. Si racconta che dopo la tragedia scoppiò una epidemia tra insegnanti e bambini, i bagni erano costantemente allagati e i bidelli restavano bloccati all’interno dell’aula del ragazzo morto. In fondo alle scale dove il piccolo aveva trovato la morte si udivano spesso dei lamenti e delle urla strazianti. Il preside della scuola al fine si licenziò e da quel giorno la scuola chiuse definitivamente i battenti.

Villa Magnoni, CONA – Fe
La villa è disabitata da tanti anni e nessuno sa chi siano stati i suoi proprietari. In paese circola la storia di una maledizione chiamata “la maledizione della strega” che la avvolge. In tanti raccontano di urla, lamenti e apparizioni di fantasmi. Negli anni ottanta quattro giovani, novelli cacciatori di fantasmi, si introdussero nella proprietà e udirono le urla di un bambino oltre che vedere una anziana signora che diceva loro di allontanarsi subito da quella casa. Il gruppetto, in preda al panico, scappò via e sulla strada del ritorno ebbero un incidente e finirono fuori strada. Tre di loro morirono sul colpo. Da quel momento furono murati tutti gli ingressi della villa e solo una finestra risulta oggi aperta. Tanti altri gruppi di ghost-unters l'anno visitata e raccontano di aver visto ombre nere all'unica finestra aperta, di aver udito i sussurri di una voce femminile che incita i visitatori ad andarsene oltre alle agghiaccianti urla di bambini.


Giugliano (Napoli) - Campania

Nella campagna di Gugliano si trova un antico rudere chiamato la Torre degli Incurabili, un vecchio mulino a vento in disuso che è stato anche un istituto ospedaliero nel quale venivano ricoverati tutti i malati incurabili. Nei pressi della torre sono stati registrati strani ed inspiegabili avvistamenti.

Cisternino (Brindisi) - Puglia
La Valle è legata a leggende d'oltreoceano. La zona compresa fra i comuni di Cisternino, Ceglie Messapica, Ostuni e Martina Franca viene considerata magica e che possa garantire la salvezza nel giorno della fine del mondo.

Chiaramonti (Sassari) - Sardegna
Nel paesino di Chiaramonti si trova una chiesa dedicata a Santa Giusta e qui si racconta che vi fosse una fonte la cui acqua era in grado di curare ogni male. Alcuni fedeli ricevettero la grazia dalla santa e le lasciare omaggi e beni tanto che con il tempo si accumulò un grande tesoro.
Leggenda narra che un giorno quattro banditi tentarono di rubare questo tesoro ma rimasero intrappolati nella chiesa e morirono annegati sotto l'acqua fuoriuscita dalla fonte. Poco prima di morire gli uomini si pentirono, chiesero scusa alla Santa e a seguito di questo gesto ella salvò le loro anime mettendole a guardia del tesoro per l'eternità.
Oggi sono ben visibili quattro teschi murati in corrispondenza dell'ingresso principale.


Curiosità: le PORTICINE DEL MORTO
In alcune vecchie case toscane si possono ancora vedere le cosiddette
"porticine dl morto"; alte e strette. Sono porte che venivano usate solo ed esclusivamente per far passare la bara di un morto della famiglia e poi subito rimurata. Si tratta di una antichissima credenza forse di origine etrusca che si riferisce alla morte che si credeva uscisse dalla casa col defunto e potesse poi rientrare solo dalla stessa porta che veniva sigillata per far si che non tornasse nella casa a prendersi un altro componente della famiglia.