il fantasma della monaca del Teatro massimo di Palermo





TORNA AD ARGOMENTI E MISTERI

Il teatro lirico di Palermo e il fantasma inquieto di una monaca

teatro massimo di Palermo

Non solo i castelli e le case abbandonate possono ospitare i fantasmi.
Anche i teatri più famosi vantano le loro leggende di presenze misteriose anche perché i fantasmi sono ovunque attorno a noi ed è solo l'occhio umano che non riesce a vederli, a meno che non vi siano delle particolari condizioni o se chi guarda è una persona sensibile, un medium naturale.
Anche il famoso teatro Massimo di Palermo ospita un fantasma ed è lo spirito di una suora che si aggira sul maestoso palco, dietro le quinte e nei sotterranei. E' un'anima in pena che non trova pace. Il teatro lirico è stato costruito verso la fine dell'800 sull'area che un tempo ospitava la chiesa e il convento delle stimmate, demoliti per fare spazio alla più nuova e maestosa costruzione del teatro.
Si dice che la madre superiora delle Clarisse che vivevano nel convento si aggiri ancora nel teatro e lanci maledizioni.
Nel teatro c'è anche un gradino detto “il gradino della monaca”, dove inevitabilmente inciampano tutti coloro che non credono alla sua presenza. Durante la demolizione del convento fu profanata per errore la sua tomba che si trovava in quel luogo di silenzio e di preghiera da lei tanto amato. Da quel tempo la monaca non sa ancora darsi pace per ciò che è stato fatto al suo convento e alla sua sepoltura.
Adesso, se avete modo di andare ad assistere ad una rappresentazione lirica, ripensate a questo fatto e se siete persone sensibili magari riuscirete anche a sentire la presenza dello spirito, chiamato familiarmente dai palermitani, "la monachella" perché era una suora di bassa statura. 




Builder Web ©BETH E-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index